informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Tutti i corsi di studio per diventare criminologo a Gorsseto

Ben ritrovati sul Blog dell’Università Telematica Niccolò Cusano di Grosseto. Oggi daremo risposta a una domanda semplice, quanto incredibilmente ricca di opportunità nella sua risposta: come fare a diventare criminologo a Grosseto?

Insieme scopriremo chi è il criminologo e tutti i corsi di studio per diventare criminologo a Grosseto. Scopriremo i corsi di laurea per chi vuole lavorare nella criminologia e i corsi di studio per chi vuole specializzarsi in criminologia a Grosseto. Al termine di questa guida, tutti gli interessati avranno quindi una visione più chiara dei vari percorsi universitari che si possono intraprendere per diventare criminologo.

Chi è il criminologo

Per chi non avesse ancora ben chiara fino in fondo la figura del criminologo, cosa fa un criminologo, quali sono le mansioni che svolge e che le responsabilità ricopre a livello lavorativo, cominciamo subito con lo sciogliere questi quesiti.

La criminologia si afferma definitivamente come una scienza a se stante nel 1876, proponendo un tipo di azione investigativa che combina le componenti legali e giuridiche a quelle psicologiche. Già nel 1843 uno psichiatra venne chiamato a valutare lo stato mentale di un imputato e le dinamiche dell’azione criminosa in Gran Bretagna, ma è solo grazie alla pubblicazione di Uomo delinquente di Cesare Lombroso che si può dire la nascita di tale disciplina, grazie alla formulazione di metodi più precisi e tramandabili, come anche di strategie specifiche per la conduzione di un indagine da un punto di vista criminologico.

studiare criminologia a grosseto

Ma chi è e cosa fa esattamente un criminologo? Quali sono le differenze tra un criminologo investigativo e un investigatore o un commissario?

Ora, i criminologi possono essere di vario genere. I criminologi penitenziari, ad esempio, sono quelli che operano a supporto della Magistratura di sorveglianza durante l’esecuzione della pena al fine di risocializzare e reinserire il detenuto all’interno della società. Ci sono poi criminologi ricercatori che operano soprattutto in ambito accademico e, in qualche modo, studiano, ricercano, indagano e strutturano i nuovi metodi e i nuovi strumenti per condurre un’indagine da un punto di vista criminologico. Ci sono poi, appunto, i criminologi investigativi, che si occupano principalmente di investigare in merito a crimini di matrice violenta, come possono essere l’omicidio, lo stalking, oppure l’abuso, sia psicologico che fisico.

La differenza tra criminologi e investigatori sta alla base della loro formazione: mentre i secondi hanno una formazione più legale e giuridica, basata su investigazioni più “standardizzate” e prove fisiche, il criminologo possiede una formazione anche molto radicata nella psicologia, che gli permette di ampliare le prospettive di indagine e andare più a fondo.

Anche detti profiler, i criminologi sono quindi quei professionisti dell’indagine che, grazie a una competenza di carattere tecnico-scientifico, legale, ma anche psicologo-forense applicano all’investigazione strumenti anche non tradizionali, così da poter entrare nella mente del criminale, comprenderne il funzionamento e riuscire a risolvere anche i casi più complessi e delicati, se non addirittura prevenirli grazie alle loro competenze.

Questo presuppone quindi un professionista che sia non solo un esperto di crimine, ma anche di psicologia umana, come anche di molti altri ambiti socio-professionali. Un professionista dotato di una preparazione adeguatamente multidisciplinare, che comprenda anche materie come ad esempio il diritto, la sociologia, l’antropologia, la psichiatria, la biologia, la medicina, la statistica e le scienze economiche. Ecco perché, nello studio del crimine, vengono esaminate più scienze e più conoscenze, in particolar modo quelle giuridiche e quelle umane.

master in criminologia a grosseto

Nonostante la grande specializzazione di questo tipo di figura professionale, comunque in Italia non esiste l’Albo dei Criminologi, cosa che ovviamente lascia ampio spettro d’azione ai finti professionisti e a chi s’improvvisa e che quindi rende più che mai necessaria una formazione accademica di qualità, specializzante e che possa provare nero su bianco le proprie competenze. Ciò non toglie, infine, che ci si possa iscrivere a qualche altro Albo a seguito del proprio corso di laurea, a seconda del percorso di studi che si è scelto, al fine di tutelare ancora di più la propria competenza e la propria professionalità.

Ma quali sono i corsi di laurea in criminologia e i master in criminologia che permettono di specializzarsi in questo settore, e quali le opportunità a Grosseto?

Corsi di laurea in criminologia a Grosseto

Ora, di corsi di laurea per diventare criminologi nella fattispecie non esistono: è infatti compito del master specializzare una figura professionale che, però, ha già delle basi solide su cui poggiare e dalle quali partire. Dunque vediamo subito quali sono i corsi di laurea più adatti per lavorare nella criminologia.

Giurisprudenza

Il corso di laurea in Giurisprudenza a Grosseto è un corso di Laurea Magistrale a ciclo unico perfetta per chi vuole formarsi in maniera solida e completa rispetto alla cultura giuridica di base, sia a livello nazionale che europeo, apprendendo tecniche e metodologie specifiche rispetto alle tematiche utili per comprendere e valutare i principi e gli istituti del diritto positivo moderno e contemporaneo.

Per garantire una formazione completa e approfondita, sarà attuato un approfondimento delle conoscenze storiche che consentono di valutare tali principi e istituti anche in base all’evoluzione storica degli stessi e alle prospettive future della loro evoluzione.

Tutti gli studenti impareranno inoltre a progettare e stendere testi giuridici di tipo normativo, negoziale e processuale, che siano adeguatamente argomentati e prodotti anche con l’uso di strumenti informatici, il cui linguaggio verrà ovviamente esplorato e approfondito, insieme all’apprendimento di almeno una seconda lingua parlata all’interno dell’Unione Europea.

Ultime, ma non meno importanti, le capacità interpretative, di analisi casistica, di qualificazione giuridica, di comprensione, di rappresentazione, di valutazione e di consapevolezza che verranno affinate durante il corso di laurea in legge a Grosseto, al fine di mettere gli studenti nelle condizioni di affrontare al meglio i problemi interpretativi e applicativi del diritto positivo.

La criminologia è ovviamente tra gli sbocchi lavorativi di un corso di laurea in giurisprudenza, come anche i ruoli professionali più classici come l’avvocatura, la magistratura e il notariato. Si tratta infatti di un corso di laurea universitario ad ampio spettro, che permettere di cambiare direzione in corso d’opera e strutturare la propria carriera futura secondo le proprie specifiche ambizioni e aspettative.

Psicologia

A Grosseto il corso di laurea in psicologia è quello in Scienze e Tecniche Psicologiche, della durata di tre anni, che pone le basi per la conoscenza più approfondita della psicologia generale, sociale, clinica e dello sviluppo.

Conoscenze teoriche e competenze pratiche, finalizzate all’operatività hands on, saranno approfondite per garantire il massimo sviluppo personale e professionale nelle diverse applicazioni e nei vari ambiti di intervento.

Ad essere esplorati e approfonditi sono quindi i meccanismi psicofisiologici che stanno alla base del comportamento umano e delle dinamiche di relazioni tra individui e gruppi. Verrà esaminato lo sviluppo psicologico durante tutto l’arco della vita, esaminando quelle che possono essere o sfociare in condizioni di disagio psichico e psicopatologico. In ultimo verranno approfonditi gli ambiti della psicologia del lavoro e delle organizzazioni.

Si affronteranno poi i metodi, le tecniche e le procedure d’indagine scientifica nell’ambito della psicologia, esaminando anche quelli che sono i metodi statistici e le procedure informatiche per l’elaborazione dei dati.

Il tutto verrà consolidato attraverso laboratori, seminari e simulazioni, oltre che casi di studio ed esperienze lavorative che permetteranno agli studenti di diventare dei veri e propri professionisti e non dei semplici laureati. All’Unicusano, infatti, l’aspetto esperienziale dello studio è importante tanto quanto quello teorico e il consolidamento pratico di ciò che si è studiato durante le lezioni e lo studio personale ricopre un ruolo fondamentale per una reale qualità dello studio e una reale preparazione in merito alla professione che si andrà a svolgere un domani.

Per chi poi intende approfondire ulteriormente le proprie conoscenze in ambito psicologico, a Grosseto ci sono due corsi di laurea magistrale in psicologia: psicologia clinica e della riabilitazione e psicologia del lavoro e delle organizzazioni.

Per quanto entrambi profondamente validi, probabilmente il corso di laurea magistrale migliore per diventare criminologi è quello in psicologia clinica, della durata di due anni, che vi permetterà di approfondire ancora di più le conoscenze e le competenze nell’ambito, con particolare attenzione allo sviluppo, l’ideazione, la progettazione e la programmazione di interventi psicologico-clinici e riabilitativi all’interno dei vari e diversi contesti clinici e di comunità.

Si tratta di un corso di laurea perfetto per chi vuole sviluppare le adeguate capacità professionali per comprendere, analizzare e rapportarsi al meglio con la mente umana e, eventualmente, con le dinamiche violente e criminose a cui essa può portare. In generale, un ottimo trampolino di lancio per molti sbocchi lavorativi per chi studia psicologia.

Scienze della Formazione

Di certo non è il primo corso di studi che viene in mente quando si pensa alla professione di criminologo, eppure il corso di laurea in scienze dell’educazione e della formazione a Grosseto è particolarmente indicato per chi vuole intraprendere questa professione, specialmente nell’ambito della criminologia penitenziaria.

Durante questo corso di laurea verranno esplorati contenuti particolarmente multidisciplinari, garantendo una formazione varia e completa, sia a livello culturale che scientifico. Verranno approfondite le conoscenze e le esperienze in merito alle strategie e ai metodi necessari per operare nell’ambito dell’educazione e della formazione, sia a livello formale, che informale.

Partendo dal presupposto che formazione ed educazione possono significare tante cose e possono avvenire in ogni singolo contesto della vita umana, a partire sin dalla nascita, questo corso di studi fornisce le conoscenze e le competenze specifiche atte a favorire lo sviluppo personale, la maturazione sociale e l’autonomia delle singole persone e dei gruppi, sia all’interno di servizi educativi, che sociali, sociosanitari e prevenzione primaria e sociale.

Tra le competenze che ogni studente acquisirà in merito, quelle non solo di creare e attuare strategie d’intervento nell’ambito dei servizi residenziali, diurni e familiari, ma anche quelle di gestione, organizzazione e coordinamento dei suddetti servizi. I professionisti di questo settore contribuiranno alla diffusione di strategie di intervento centrate sulla persona, basandosi su una formazione che integra tra di loro le aree pedagogiche, psicologiche, sociologiche, mediche, giuridiche, tecniche e professionali.

master in criminologia e sicurezza a grosseto

Ecco perché tra gli sbocchi professionali di un corso di laurea in scienze della formazione c’è anche la criminologia e le professioni che operano nei servizi giudiziari. Tutti i laureati avranno infatti un bagaglio conoscitivo molto approfondito e particolarmente indicato per sapere comprendere la mente umana, la psicologia che vi è dietro e come ciascuno individuo si comporta all’interno di un gruppo e nelle dinamiche di relazione.

Si tratta di conoscenze particolarmente valide e fondamentali soprattutto per operare a livello di previsione e prevenzione, oltre che per ideare strategie di investigazione adatte ad ogni singola situazione e che siano in grado di tutelare le parti coinvolte nell’indagine, oltre che le vittime.

Master in criminologia a Grosseto

Bene, una volta conseguita con successo la propria laurea ed essere entrati in possesso delle giuste basi, è tempo di specializzarsi e diventare un criminologo di tutto rispetto.

Questa direzione professionale può essere affrontata sotto diversi punti di vista e in diversi ambiti ancora più specifici e specializzanti, a seconda del tipo di master per specializzarsi in criminologia che si sceglie di seguire. Piccola premessa: tutti i corsi di master universitari Unicusano sono perfetti sia per chi intende specializzarsi dopo la laurea, sia per chi, già esperto del settore, intende aggiornare le proprie conoscenze e competenze in merito, mantenendosi competitivo sul mercato e avendo sempre i migliori e più aggiornati strumenti di lavoro.

Vediamo quindi quali sono i master più adatti per diventare profiler a Grosseto.

Criminologia e sicurezza

Il master online in Criminologia e Sicurezza nel mondo contemporaneo a Grosseto è un corso di studi davvero perfetto per chi si chiede come intraprendere la carriera del criminologo e da dove iniziare.

Si tratta di un corso di studi completo e particolarmente adatto ad una prospettiva ampia e generale su questa professione, che possa essere spendibile in tutti i settori, indipendentemente dall’ambito. Con l’intento di promuovere un tipo di cultura che sia contro le devianze, democratica e basata sulla speranza e sul controllo sociale, questo corso di master porta presta particolare attenzione ai fenomeni criminosi che creano maggiore allarme sociale, sia a livello nazionale che internazionale.

Parliamo di fenomeni molto complessi, che attualmente rappresentano una vera sfida per gli organi investigativi, sia a livello interpretativo, sia a livello operativo. È alla comprensione, gestione e risoluzione di tali fenomeni che il master mira a formare i propri corsisti, rendendoli dei professionisti che possano fornire soluzioni nuove, innovative ed efficaci.

Spesso la difficoltà di tracciare un confine e un limite rispetto ad un particolare evento criminale ha lasciato irrisolti molti casi di criminalità più o meno violenti e più o meno allargata, portando al loro consolidamento e a un clima di devianza sempre più preoccupante. Dunque il corso di studi si propone di ovviare proprio a questa condizione poco definita, aggiornando e preparando i propri corsisti agli strumenti e ai metodi d’indagine di ultima generazione.

Partendo da una base didattica d’eccellenza e da un’ormai consolidata e autorevole tradizione di studi, questo master permetterà di diventare dei veri criminologi e profiler professionisti.

Master in Giurisprudenza

Un altro percorso di specializzazione particolarmente adatto a chi si chiede come crearsi una carriera da criminologo è il master in giurisprudenza a Grosseto, che attraverso un percorso formativo di alta qualità e fortemente specializzato apre le porte a una grande varietà di sbocchi lavorativi e, in generale, a moltissime possibilità sia a livello nazionale che internazionale.

Le conoscenze apprese saranno spendibili sia sul piano nazionale che internazionale, data la multidisciplinarità degli insegnamenti e in generale le tante figure professionali a cui il master prepara. Oltre all’ambito criminologico, infatti, gli sbocchi lavorativi di un master in giurisprudenza prevedono anche gli ambiti dell’analisi previsionale strategica, delle problematiche economico-finanziarie e di quelle penali, come anche settori come ad esempio il diritto doganale e quello tributario.

L’apprendimento si svolgerà sia a livello teorico, sia attraverso lavori di gruppo, workshop, seminari e simulazioni volti proprio al consolidamento pratico delle conoscenze apprese durante le ore di lezione e lo studio personale.

Atti persecutori e stalking

Il master in atti persecutori e fenomeno dello stalking a Grosseto è un corso di studi perfetto per chi vuole affrontare questo tipo di specializzazione in ambito criminologico, dedicandosi principalmente a quest’ambito della devianza e dei fenomeni criminosi.

L’approccio fornito da questo corso di studi è di tipo psicologico e giuridico e mira ad approfondire le capacità di leggere i fenomeni relativi a stalking e persecuzione, di rapportarvici e di suggerire strategie di gestione ed intervento in merito che siano efficaci, appropriate e attuali.

Si tratta di un corso di studi particolarmente adatto per tutti i professionisti già operativi nel settore che intendano aggiornare le loro competenze e conoscenze. Parliamo di operatori chiamati a intervenire nei fenomeni di stalking e persecuzione, come ad esempio psicologi, avvocati, operatori delle forze dell’ordine, sociologi e simili. Fine ultimo, quello di avviare un valido ed efficace progetto di prevenzione rispetto a tali problematiche, oltre che dare vita a strategie d’intervento integrate, che siano utili per tutti gli operatori e in tutte le situazioni d’allarme.

Ad essere esaminate saranno materie come la storia di questo tipo di atti criminosi e la definizione del fenomeno, sia a livello di dinamiche d’azione, che delle motivazioni psicologiche e patologiche che portano alla sua manifestazione. I corsisti saranno in grado di sviluppare il profilo degli stalker, come anche sapranno come intervenire in merito e quali i gruppi psico-educativi a loro dedicati. Verranno inoltre studiate le vittime di questo tipo di crimine, quali le conseguenze psicologiche su di loro e in generale i comportamenti più comuni, così da sapersi rapportare ad essi e saperli interpretare, al fine di un’azione investigativa di maggior efficacia.

Tutela dei diritti del minore

Per chi invece vuole applicare le sue capacità investigative e indirizzare la carriera di criminologo in direzione dei diritti dei minori, il Master in Tutela dei Diritti del minore a Grosseto è perfetto per l’intento.

L’obiettivo del corso di studio è quello di fornire ad ogni corsista tutti gli strumenti necessari per operare in maniera autonoma ed efficace in contesti professionali a sostegno dei minori in situazioni di disagio, come può essere l’indagine per un’azione di criminalità in tale contesto.

Si tratta di un campo d’azione particolarmente delicato, in cui è necessario avere le giuste competenze e conoscenze per realizzare interventi idonei a garantire e tutelare i diritti evolutivi, sociali e giuridici dei minori. Verranno inoltre esaminati esempi di interventi riparativi sia di matrice giuridica, che di matrice terapeutico-educativa, così da permettere a ogni corsista di sapere come muoversi in merito.

Si tratta ovviamente di un corso di master online perfetto anche per chi, già professionista operativo nel settore, vuole aggiornarsi professionalmente, mantenendo competitive le sue capacità e i suoi strumenti nei contesti di disfunzione familiare, come ad esempio situazioni di conflitto, maltrattamento e abuso, sia fisico che psicologico, ma anche di compromissione nella socializzazione con i pari, come può accadere nei casi di vittimizzazione, stigmatizzazione, pregiudizi etnici e di genere, episodi di bullismo e azioni violente di varia natura.

Ad essere esaminati saranno gli elementi di diritto civile e penale e della procedura civile e penale, come anche la normativa internazionale sulla tutela dei minori. Verranno esaminati gli interventi di sostegno ed educativi al minore o al recupero della genitorialità, come gli strumenti di tutela del minore in ogni ambito.

Diritto penitenziario

Per chi volesse lavorare come criminologo penitenziario, una grande opportunità a Grosseto è il Master in Diritto Penitenziario, che mira proprio ad esaminare quest’ambito in maniera completa e approfondita.

In ogni Stato, il diritto penitenziario ha lo scopo di regolare l’esecuzione delle misure private e limitative della libertà personale. Si tratta di un insieme di norme giuridiche e di diritto pubblico che vengono messe in atto nel momento della condanna per reclusione di un determinato individuo, a seconda della pena prevista.

È da esso che dipende l’organizzazione, i mezzi, le modalità e i principi che riguardano l’organizzazione carceraria e le pene alternative alla detenzione. Il tutto, deve ovviamente avvenire trattando in maniera umana e dignitosa il carcerato, con il fine ultimo di rieducarlo e condannarlo. Particolare attenzione in questo caso ricevono i diritti del soggetto condannato e la loro tutela.

D’altro canto, il diritto dell’esecuzione penale è invece l’esecuzione del titolo esecutivo, ovvero della sentenza di condanna.

Lo scopo ultimo del master è quello di fornire tutti gli strumenti e le conoscenze per operare in questo settore al massimo della competenza e dell’efficienza, così da poter garantire una professionalità di alto livello e una forte competitività sul mondo del lavoro.

Altri master interessanti per chi volesse intraprendere la carriera di criminologo a Grosseto sono il Master in la nuova legge anticorruzione nella Pubblica Amministrazione, il master in Diritto Penale d’Impresa e il Master in Omicidio e Lesioni Colpose Stradali.

Per maggiori informazioni su questi master o per qualsiasi domanda, non esitate a chiedere subito qui.

Commenti disabilitati su Tutti i corsi di studio per diventare criminologo a Gorsseto Studiare a Grosseto

Read more

I master per lavorare nei contesti internazionali a Grosseto

Ben ritrovati sul Blog dell’Università Telematica Niccolò Cusano di Grosseto. Oggi esploreremo il lato internazionale del lavoro. Come si fa a lavorare nei contesti internazionali? E quali sono i master migliori per lavorare nei contesti internazionali a Grosseto? Faremo quindi una piccola panoramica di alcuni corsi di studio particolarmente adatti a questo intento, così da aiutare anche gli studenti più indecisi a scegliere il percorso di studi per accedere a contesti pluralistici più adatto alle loro necessità.

lavorare nei contesti pluralistici, internazionali, multiculturali

I migliori master a Grosseto per lavorare nei contesti pluralistici

A Grosseto l’opportunità più grande per chi vuole specializzarsi in studi internazionali la offre l’Università Telematica Niccolò Cusano, con i suoi tanti e specializzanti master online.

  • Master in Tecniche di Prima Accoglienza Parliamo di un master per diventare Operatore di strutture residenziali a carattere comunitario a Grosseto. Anche in questo caso si ha a che fare con una declinazione della gestione dei flussi migratori e del settore dell’accoglienza di profughi e rifugiati. Ad aver bisogno di essere gestiti, infatti, non sono solo i flussi migratori, ma anche i luoghi attraverso cui questi flussi passano, ovvero i centri di accoglienza e le strutture residenziali di carattere comunitario dove i rifugiati ricevono le prime assistenze e all’interno dei quali si svolgono le attività finalizzate all’accoglienza e all’integrazione di ciascun individuo e famiglia. Ad essere approcciati saranno anche temi come il burn out e la necessità di assistenza e supporto proprio a chi accoglie e supporta i migranti e che ha quindi a che fare con enormi quantità di stress emotivo. Si tratta di un tipo di formazione pratica e fortemente job oriented, il cui sapere e le cui competenze sono spendibili sin da subito.
  • Master in Diritti dell’uomo Non vi è contesto pluralistico e internazionale che non abbia a che fare con la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e con l’incontro fra culture nell’era post-moderna, e che non debba fare i conti con la tutela dei diritti e dei doveri di ciascun individuo, indipendentemente dalla sua appartenenza. Che si parli di sicurezza, libertà, vita, diritti del lavoro o qualsiasi altro aspetto dell’esistenza umana, ogni contesto pluralistico presenta la necessità di saper tutelare e rispettare tali concetti. Questo master fornisce tutte le conoscenze e competenze necessarie per lavorare nei diritti umani a Grosseto come in tutto il mondo, fornendo una concezione antropoligico-geografica che approfondisce le capacità di interpretare e gestire i rapporti tra culture e attuare metodi comparativi che esaltino il significato universale dei diritti dell’uomo e li sappiano declinare proprio all’interno di quelle stesse, spesso molto differenti culture. Si tratta di un’opportunità perfetta per studiare diritti umani a Grosseto.
  • Master in Educazione nei contesti multietnici, multiculturali e multilivello Ovviamente la multiculturalità si percepisce anche nei contesti educativi, dove gli studenti provengono sempre più da tutto il mondo, siano essi studenti internazionali o rifugiati integrati in nuove società, come anche l’offerta formativa stessa deve tenere di conto di contesti più pluralistici e globalizzati e di un’ottica più universale. Internet ha inoltre rivoluzionato la possibilità di accesso a materiale di studio e informazioni, generando così nell’insieme una vera e propria rivoluzione formativa, che ancora sta prendendo forma e che è alla costante ricerca di un equilibrio duraturo e sostenibile, che al contrario non preveda l’eliminazione di tradizioni e importante sapere storico e nazionale. Si tratta di un tipo di formazione particolarmente multidisciplinare e pratica, che pone lo studente nelle condizioni di apprendere questi concetti in maniera altamente specializzante e professionale, in un’ottica di trasversalità sia verticale che orizzontale, così da diventare un educatore in contesti multietnici a Grosseto.

    specializzarsi in studi internazionali a grosseto

  • Master Online in Studi Strategici Un contesto multiculturale e pluralistico richiede una visione strategica d’insieme che spesso viene a mancare e alla quale tutte le professioni che hanno a che fare con questa realtà aspirano. Questo master intende far diventare esperti in strategie di sicurezza internazionale formare professionisti che siano specializzati proprio nella creazione e nella gestione di una visione culturale unitaria che permetta di coordinare le modalità attraverso cui Stati e Istituzioni interagiscano, che si tratti di economia, finanza, politica o cultura. Il master affronterà tutti i livelli di complessità, da quella più territoriale a quella internazionale, formando professionisti in grado di rapportarsi con le strategie e i giochi di potere mondiali al fine di scongiurare ulteriori conflitti, oltre che risolvere quelli già esistenti.
  • Master online in Relazioni Internazionali Quintessenza del lavoro in ambito pluralistico e multiculturale, gli sbocchi lavorativi per chi studia Relazioni Internazionali sono tanti e spesso molto differenti tra loro. Tutte hanno come scopo quello di gestire e armonizzare i rapporti tra nazioni, specialmente in un periodo storico così complesso e delicato come quello contemporaneo. Una formazione multidisciplinare e trasversale sarà garantita al fine di permettere un approccio quanto più completo ed esaustivo, oltre che spiccatamente job oriented. La modalità telematica renderà inoltre questo corso di studio molto più dinamico e ricco di opportunità rispetto ai suoi concorrenti più tradizionali e non telematici. Permetterà ad esempio agli studenti di viaggiare e frequentare tirocini e accumulare esperienze lavorative in Relazioni Internazionali anche all’estero, senza dover sacrificare i tempi universitari, bensì supportati dalle piattaforme telematiche e dai tutor personali assegnati a ciascun corsista all’inizio degli studi. Al termine degli studi, quindi, il curriculum di un alunno Unicusano sarà già altamente qualificante e aprirà le porte a molte più opportunità di lavoro.
  • Master in Pianificazione Tributaria Internazionale –  Anche in questo caso si tratta di un master molto specifico e specializzante, dedicato proprio a tutti coloro che intendono professionalizzarsi o aggiornarsi nel settore della pianificazione tributaria internazionale a Grosseto, sempre più complesso data l’internazionalizzazione delle imprese e l’apertura sempre più costante e varia dei mercati. Gli sbocchi professionali di un master in pianificazione tributaria internazionale sono quelli di direzione e responsabilità nell’Amministrazione finanziaria, nelle imprese soprattutto se multinazionali e nella libera professione come consulente rispetto alle problematiche e alle opportunità fiscali che riguardano le economie di carattere transnazionale. Altamente specifico e professionalizzante, gli apprendimenti acquisiti durante questo master universitario online di Grosseto sono spendibili sin da subito grazie al suo approccio spiccatamente job oriented.
  • Master in Management di Impresa InternazionaleQuesto master è pensato ad hoc proprio per chi intende lavorare nell’internazionalizzazione delle imprese e diventare un Manager di Impresa Internazionale, sia come responsabile che come consulente. Qui verranno formati i manager di questo tipo di azione imprenditoriale, fornendo loro tutte le conoscenze e le competenze necessarie per gestire i processi gestionali e finanziari che caratterizzano le aziende che intendono internazionalizzare la loro attività. Si potrà diventare specialisti nella gestione di flussi monetari molto complessi, come anche nella gestione di una serie di normative e leggi particolarmente vasto. Si apprenderà come operare nel campo degli Appalti e dei Contratti Pubblici, come anche i finanziamenti messi a punto per chi si apre a scenari più internazionali. Approfondito e specializzante, si tratta di un master ad hoc per chi vuole diventare un manager d’impresa in ottica internazionale.
  • Master per diventare Operatore per l’immigrazione e l’integrazione –  Dell’integrazione del migrante se ne occupa anche e soprattutto l’operatore che svolge la propria attività nei centri di prima accoglienza e che si occupa di garantire il massimo del sostegno al rifugiato, rispettando comunque i bisogni e le normative del Paese d’accoglienza, in questo caso l’Italia. Si tratta di un ruolo fondamentale all’interno del grande fenomeno della migrazione, in quanto favorisce l’integrazione e la cooperazione e aiuta a mantenere un clima di cooperazione ed accoglienza, sempre più a repentaglio a causa dei grandi moti d’intolleranza, del fenomeno del terrorismo internazionale e in generale della rottura di equilibri, che portano a crisi ed episodi di grande oppressione e violenza. Questo master per diventare operatore nei centri d’0accoglienza migranti insegna quindi ha favorire l’inserimento dell’immigrato nel nuovo contesto socio-economico e culturale, nel rispetto di entrambe le culture che vengono a contatto. Si tratta di competenze spendibili anche nel settore giornalistico e della comunicazione, specialmente quando si tratta di esperti in relazioni esterne e istituzionali.

Perché scegliere un master online.

La risposta al perché scegliere un master universitario online è l’aumento delle proprie opportunità di studente e professionista. Come abbiamo visto, si tratta di un corso di studio particolarmente dinamico e stimolante, reso ancora più flessibile e ricco dalle piattaforme telematiche Unicusano.

Grazie alla modalità blended, tutto il materiale didattico e tutte le lezioni sono disponibili online 24 ore su 24 da un qualsiasi dispositivo connesso ad internet. Questo significa che lo studente può scegliere dove, come e quando studiare a seconda delle proprie necessità, senza mai dover sacrificare il proprio lavoro o le proprie esigenze professionali.

In questo modo i corsisiti saranno messi nelle condizioni di studiare al massimo del loro potenziale, arricchendo inoltre il proprio studio con dell’esperienza lavorativa e dei tirocini che rafforzano il curriculum e aumentano le possibilità di placement finale.

Il tutto avviene con il massimo del supporto da parte del Learning Centre di Grosseto e del tutor personale, che fungeranno come punti di riferimento per lo studente in qualsiasi momento.

Le opportunità dunque si moltiplicano e vanno a combaciare senza problemi con carriere già avviate o necessità personali di qualsiasi genere.

Commenti disabilitati su I master per lavorare nei contesti internazionali a Grosseto Studiare a Grosseto

Read more

L’importanza di comunicare l’arte e come farlo: gli studi, gli strumenti e gli obiettivi dell’Arts Communication.

Perché comunicare l’arte è importante e quali sono i migliori strumenti per farlo?

Si dice che l’arte sia un linguaggio universale. In qualità di forma d’espressione della creatività e della fantasia umana, non si tratta di una definizione errata, anzi. Al contempo, data la sua non-verbalità, può incorrere in interpretazioni erronee, o difficili da conferire, specialmente nel caso di messaggi criptici o ermetici.

Anche questo è vero solo in parte. Con il passare del tempo, la crescita delle tecnologie e l’affacciarsi dell’arte su nuovi campi finora inesplorati, come internet e le telecomunicazioni, non si tratta più di una realtà solo visiva: parole, suoni, odori, sapori, esperienze sensoriali aumentate e interattività possono aumentare il potenziale comunicativo dell’arte, che quindi deve essere veicolato e ben gestito, onde evitare di perdere il proprio fine più ultimo: quello di esprimere la sensibilità umana nelle sue forme più intime e introspettive.

L’importanza di comunicare l’arte è quindi sempre più innegabile, come anche diventa importante individuare i giusti modi e i giusti strumenti per farlo.

L’importanza di comunicare l’arte.

Ma se l’arte già di per sé è un linguaggio, perché bisogna comunicarlo ulteriormente, quindi filtrarlo e interpretarlo, attraverso un altro linguaggio ancora? L’utilità dell’arte giace nella storia dell’uomo. Sin dall’età della pietra l’essere umano sperimenta infatti l’urgenza di rappresentare il suo vissuto, comunicandolo attraverso forme visive che restino impresse nel tempo e che possano perdurare nelle generazioni.

Si tratta di un’impronta della sensibilità e della pulsione umana e di come esse siano cambiate nel tempo. Questa necessità nasce probabilmente dalla capacità dell’arte di far avvenire una catarsi nell’individuo che la compie. Attraverso la rappresentazione della propria realtà interiore, si accede alla possibilità di metabolizzare dolori, eventi spiacevoli o momenti di grande positività, rendendoli attimi di accrescimento personale.

Attraverso l’arte si può infatti immobilizzare la vita e osservarla, in tutte le sue epoche, culture e mutazioni. L’importanza di comunicare l’arte può quindi tradursi nell’importanza di comunicare la vita, così da poterla comprendere più profondamente. Si tratta infatti di un potentissimo strumento di riflessione, consapevolezza e sensibilizzazione, al punto da poter presentare capacità terapeutiche e di guarigione.

L’importanza di comunicare l’arte rimanda all’importanza di questo stadio di introspezione e presa di coscienza. Come avviene nell’analisi del testo, la comunicazione di un’opera d’arte visiva non è altro che l’accertarsi che un messaggio raggiunga il destinatario, anche colui che meno riesce ad accedere a tale linguaggio, per mancanza di strumenti, di formazione o di informazione.

Si tratta quindi di un’opera molto importante nell’ambito della cultura e dell’educazione dell’individuo, sia come persona che come parte di una comunità.

Come comunicare l’arte.

“L’arte di comunicare l’arte” è una disciplina sempre più diffusa nelle università di tutto il mondo e tra le skill richieste a chi vuole lavorare in questo settore. Parliamo di Arts Communication, forse il più grande strumento per imparare a comunicare l’arte. Si tratta, in altre parole, di un master in comunicazione dell’arte, un corso di studi che fornisce i giusti strumenti per esplorare, analizzare e trasmettere l’arte, intesa come artista, opera, struttura, esposizione o esperienza.

Il fenomeno arte si è infatti declinato in molti modi diversi e lo stesso vale per il mondo della comunicazione, con l’avvento di internet, dei dispositivi mobili, dei social media e delle app. Apprendere come questi due mondi s’intrecciano e quale sia il modo migliore, più efficace e più utile di comunicare l’arte è quindi fondamentale.

Gli sbocchi professionali di un master in Arts Communication spaziano dal Comunicatore d’Arte, all’Esperto del Linguaggio dell’Arte, passando per il Giornalista d’Arte, oltre che per il ruolo di Curatore d’Arte.

Si tratta di ruoli professionali che accolgono, esplorano e rilanciano la sfida di come comunicare l’arte, specialmente all’epoca dei social media, che si rivelano al contempo il grande scoglio e la grande opportunità dell’Arts Communication, che se da una parte deve fare i conti con l’informazione veloce e il continuo fagocitare di dati usa-e-getta, dall’altro ha accesso all’opportunità di un bacino d’utenza estremamente più vasto e attivo, che si basa sul passaparola, sullo sharing e sulla pubblicità passiva.

La comunicazione per capire il linguaggio.

Una corretta comunicazione svolge quindi un ruolo fondamentale nello sviluppo, nell’apprendimento e nell’elaborazione di un linguaggio specifico, come avviene dopotutto nello studio di qualsiasi tipo di idioma, che si tratti di una lingua parlata, del linguaggio informatico o di qualsiasi altro codice d’espressione.

Questo processo rappresenta un ruolo fondamentale in una maggiore e ulteriore apertura della mente e della comprensione di cui l’essere umano è capace, rendendo l’arte una realtà più accessibile e fruibile a tutti, oltre che condivisibile e motivo di scambio e unione tra individui e comunità.

Commenti disabilitati su L’importanza di comunicare l’arte e come farlo: gli studi, gli strumenti e gli obiettivi dell’Arts Communication. Studiare a Grosseto

Read more

La nuova figura del Privacy Officer e come diventarlo a Grosseto.

Si tratta di una figura che esiste sul mercato già da diverso tempo, ma che si può dire sia nuova grazie alle nuove normative europee che l’hanno lanciata a pieno titolo sul mercato del lavoro.

Resa obbligatoria dal Regolamento generale sulla protezione dei dati 2016/679 | GDPR, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Europea L.119 il 4 maggio di quest’anno, tutti gli enti pubblici e le aziende private dovranno per forza annoverare un Privacy Officer nel loro staff, anche conosciuto come Data Protection Officer o, nel caso dell’Italia, un Responsabile della Protezione dei Dati.

Si tratta quindi di una figura che prende nuova forma, regolamentata da nuove esigenze e nuove mansioni. Il suo ruolo diventa altamente specifico e mirato e un training altrettanto specializzante è fondamentale per poter operare come tale.

I requisiti per diventare privacy officer.

Quali sono quindi i requisiti per poter diventare un Privacy Offer e quali le opportunità a Grosseto?

Di base, a seguito di un corso di laurea che fornisca le basi necessarie per poter poi approfondire le varie conoscenze e competenze di un Data Protection Officer, ad oggi è assolutamente necessario seguire un corso di formazione che certifichi le proprie competenze e che permetta di specializzarsi in questo ruolo.

Nel caso specifico di Grosseto, l’Università Telematica Niccolò Cusano propone il Master online di II livello in I nuovi professionisti privacy: il Responsabile della Protezione dei Dati Personali e i Privacy Specialist, svolto in partnership scientifica con il Centro Europeo per la Privacy (EPCE).

Grazie a un corso di studi di questo tipo, ogni aspirante DPO sarà in grado di trovare e apprendere tutti i requisiti e le competenze richieste per svolgere questo mestiere, inclusi approfondimenti rispetto a skill tecnico-informatiche e nozioni giuridiche, molto importanti per svolgere questo ruolo, incaricato principalmente della protezione dei dati personali posseduti da un’azienda, della loro amministrazione, analisi e gestione. Il tutto nel rispetto delle nuove normative della Privacy a livello nazionale e comunitario.

Le materie trattate saranno divise in sei macroaree:

  • Introduzione al quadro normativo europeo e italiano
  • Il quadro normativo europeo e il Responsabile della Protezione dei dati personali (Data Protection Officer)
  • Workplace Surveillance Privacy Specialist
  • E-Health Privacy Specialist
  • Bank and Insurance Privacy Specialist
  • Telco and Internet Privacy Specialist

Nel caso specifico del master di Unicusano, si tratta di un corso di studi che affronterà i vari moduli in maniera particolarmente job oriented. Una carta vincente è rappresentata poi dal corpo docenti. Quest’ultimo è infatti composto da professori che sono esperti professionisti di questo settore, tutt’ora operanti nell’ambito, che arricchiranno il loro insegnamento con la loro esperienza e i loro consigli. Saranno inoltre organizzati workshop, simulazioni e seminari pratici appositamente pensati per gli studenti. Le competenze e le qualificazioni degli insegnanti possono essere richieste e verificate prima dell’iscrizione al master, così da avere riprova del valore aggiunto garantito da Unicusano.

Perché scegliere di studiare online.

Nonostante le tante riserve e i falsi miti riguardo allo studio online, si tratta in realtà di una scelta vincente. Questo perché lo studio telematico consente di ottimizzare al massimo il proprio tempo e organizzarlo a proprio bisogno e piacimento.

Tradotto in altri termini, consente di avere molto più tempo libero, conciliando senza problemi studio e lavoro, che si tratti di una carriera già avviata, oppure di un’esperienza lavorativa o di un tirocinio che consentono di rafforzare il proprio CV e avere più opportunità di lavoro al termine degli studi.

Questo lo rende un tipo di studio perfetto per chi intende aggiornarsi professionalmente, mantenendo competitivi i propri strumenti e le proprie competenze.

Il tutto grazie alle piattaforme telematiche, dove il master viene erogato in modalità blended, consentendo l’accesso a tutte le lezioni e al materiale didattico 24 ore su 24, da qualsiasi dispositivo connesso alla rete.

Al contempo, il Learning Centre di Grosseto garantisce un punto di riferimento sul territorio, permettendo agli studenti che lo desiderano di seguire le lezioni in aula, oppure di incontrarsi con i propri compagni di studio. La struttura assicura quindi tutti i servizi di un ateneo più tradizionale, ampliando ancora di più scelta e opportunità.

Ciliegina sulla torta, il Tutor Personale, una figura di riferimento assegnata a ciascuno studente all’inizio del master che ha come scopo quello di supportare, seguire e consigliare il tutorato, assicurandosi che il suo percorso raggiunga con successo tutti gli obiettivi prestabiliti.

Cosa fa un Privacy Officer.

Le mansioni e le responsabilità ricoperti da un Responsabile della Protezione Dati Personali sono ad oggi ben definiti dall’art.39 del Regolamento Europeo sulla protezione dei dati personali. Questo avviene sia per garantire che la privacy venga rispettata, sia per assicurare al Security Specialist di poter operare nel massimo della competenza e rispettando a pieno la normativa.

I compiti previsti dalla nuova legge sono per l’esattezza i seguenti:

  1. Informare e fornire consulenza al Titolare del trattamento o al Responsabile del trattamento, nonché ai dipendenti che eseguono il trattamento in merito agli obblighi derivati dal presente regolamento nonché da altre disposizioni dell’Unione o degli Stati membri relative alla protezione dei dati.
  2. Sorvegliare l’osservanza del presente regolamento, di altre disposizioni dell’Unione o degli Stati membri relative alla protezione dei dati nonché alle politiche del Titolare del trattamento o del Responsabile del trattamento in materia di protezione dei dati personali, compresi l’attribuzione delle responsabilità, la sensibilizzazione e la formazione del personale che partecipa ai trattamenti e alle connesse attività di controllo.
  3. Fornire un parere in merito alla valutazione d’impatto sulla protezione dei dati e sorvegliarne lo svolgimento ai sensi dell’articolo 35.
  4. Cooperare con l’autorità di controllo
  5. Fungere da punto di contatto per l’autorità di controllo per questioni connesse al trattamento, tra cui la consultazione preventiva di cui l’articolo 36, ed effettuare, se del caso, consultazioni relativamente a qualunque altra questione.

Al tempo stesso, il Responsabile del Trattamento dei Dati di un’azienda deve assicurare che il Security Specialist venga costantemente e adeguatamente coinvolto in ogni questione riguardante la raccolta, la protezione e la gestione dei dati personali, oltre che a garantire che adempia ai propri compiti in piena indipendenza.

In quali casi viene nominato un DPO?

Il nuovo Regolamento, entrato in vigore il 24 maggio di quest’anno, è applicato a tutti e 28 gli Stati membri dell’Unione Europea e rende obbligatoria la presenza di un Security Manager all’interno di un’azienda nei seguenti casi:

  1. quando il trattamento dei dati è effettuato da un’autorità o da un organismo pubblico, tranne le autorità giurisdizionali quando esercitano le loro funzioni.
  2. quando le principali attività del Titolare del trattamento dei dati o del Responsabile del trattamento dei dati  consistono in trattamenti che richiedono un regolare e sistematico monitoraggio degli interessi su larga scala
  3. quando le attività principali dei suddetti consistono nel trattamento su larga scala di particolari categorie di dati personali di cui nell’art.9 o nell’art.10

Vengono considerate categorie particolari di dati dall’art.9 tutti i dati personali che “rivelano l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, o l’appartenenza sindacale, nonché i dati genetici, biomedici intesi a identificare in modo univoco una persona fisica, dati relativi alla salute o alla vita sessuale, o all’orientamento sessuale della persona”.

Esame di Stato e Albo: esistono?

Per quanto si tratti di una figura professionale altamente specializzata e che ricopre mansioni di alta responsabilità anche a livello legale, comunque il Privacy Officer non è una figura regolamentata dalla legislazione italiana. In quanto tale, può operare come libero professionista a partire da una certificazione come quella del master di cui sopra o simili, senza il bisogno di sostenere un Esame di Stato abilitativo o di iscriversi formalmente a un Albo.

Informazioni e supporto.

Per maggiori informazioni rispetto alla figura del Privacy Officer e al master Unicusano, non esitate a chiedere subito qui: il nostro staff è a vostra disposizione.

Commenti disabilitati su La nuova figura del Privacy Officer e come diventarlo a Grosseto. Studiare a Grosseto

Read more

Master online in Tourism Management a Grosseto: lavoro e opportunità.

Il settore del turismo non conosce crisi, ma solo evoluzioni. Cambiano le mete, i budget e il modo di viaggiare, ma le vacanze e la curiosità restano. Data la complessità dei cambiamenti e delle esigenze, c’è bisogno di figure professionali specializzate in questo settore. Un corso di master in Tourism Management può essere un esempio, come molti altri corsi di formazione in contesti simili, così da poter garantire la massima competenza e capacità.

Le opportunità a Grosseto.

Per chi abita a Grosseto specializzarsi in questo settore non significa per forza doversi trasferire in un’altra città per poter seguire un corso di studi. L’Università Telematica Niccolò Cusano porta infatti lo studio accademico a Grosseto, con le sue piattaforme telematiche e il Learning Centre, proponendo il master online in Tourism Management.

Erogato appunto in modalità blended, questo corso di studi permette agli studenti di conciliare formazione e lavoro, ottimizzando il proprio tempo e organizzando lo studio in maniera indipendente. Anzi, grazie ai tanti workshop, simulazioni e tirocini curriculari e extracurriculari che questo master propone, gli studenti potranno ampliare i loro contatti nel settore e le loro opportunità di placement.

Le finalità didattiche.

Come abbiamo detto, si tratta di un master job oriented e molto pratico. Durante il periodo di formazione, gli studenti apprenderanno come:

  • Affrontare al meglio attività di governance e management delle imprese e delle destinazioni turistiche, sia a livello nazionale che internazionale.
  • Lavorare al meglio con strutture turistiche di ogni tipo, dalle imprese alberghiere, ai tour operator, passando per agenzie di viaggi, imprese di ristorazione e tutte le altre tipologie di aziende operanti nel settore del turismo.
  • Valorizzare e sviluppare in maniera sostenibile le risorse culturali dei luoghi in cui si ritrova ad operare.
  • Porsi nei confronti di concetti come diritto del turismo, normative turistiche, comunitarie e internazionali e la regolamentazione delle varie attività.

Per maggiori informazioni, non esitate a chiedere subito qui: vi aspettiamo!

Commenti disabilitati su Master online in Tourism Management a Grosseto: lavoro e opportunità. Studiare a Grosseto

Read more

Master online in Counseling Psicologico a Grosseto: opportunità e finalità.

Un master in counseling psicologico è uno corso di studi consigliato a tutti quegli psicologi che intendono svolgere nella maniera più completa e competente possibile la loro professione all’interno, appunto, di un’attività di consulto.

A prescindere infatti dalle personali capacità di sapersi rapportare e ascoltare un interlocutore, per quanto naturalmente alte e sviluppate, si presenta comunque il bisogno di approfondire competenze e strumenti specifici, quali la consapevolezza di sé, l’ascolto attivo, l’accoglienza dell’altro, oltre che l’esigenza di saper affrontare tipi di contesti tra loro anche molto diversi. Vediamo quindi quali sono le opportunità di master in counseling psicologico per chi abita a Grosseto.

Le opportunità a Grosseto.

Per tutti gli psicologi e professionisti che a Grosseto intendono acquisire e approfondire tali conoscenze e competenze, l’Università Telematica Niccolò Cusano, presente sul territorio con il suo Learning Centre e con le sue piattaforme telematiche, propone il Master online in Counseling Psicologico.

Il master è basato principalmente sul modello gestaltico ad orientamento fenomenologico-esistenziale, proponendo un approccio estremamente pratico e professionalizzante.

Finalità del master.

Questo corso di studi mira quindi a fornire ai suoi studenti le seguenti competenze:

  • Lo sviluppo delle personali capacità del saper fare grazie all’acquisizione di specifiche competenze operative e relazionali.
  • L’acquisizione dei principali strumenti pratici necessari per attuare un valido servizio di counseling.
  • L’approfondimento delle varie fasi di un intervento di consulto psicologico: gestione del primo contatto, analisi della domanda, valutazione degli obiettivi, mobilitazione delle risorse del cliente, verifica dei percorsi, riformulazione degli obiettivi.
  • Lo sviluppo della conoscenza dei vari setting in cui un counseling psicologico può avvenire e capacità di gestione di quest’ultimi.
  • Lo sviluppo delle capacità relazionali e comunicative necessarie per il miglior svolgimento della professione di psicologo.
  • La progettazione operativa di interventi psicosociali di promozione del benessere psicologico.

Per maggiori informazioni rispetto a questo master, non esitate a chiedere subito qui. A presto!

Commenti disabilitati su Master online in Counseling Psicologico a Grosseto: opportunità e finalità. Studiare a Grosseto

Read more

La Psicologia della Salute Organizzativa, lo stress lavoro correlato e il master online di Grosseto per diventare un esperto...

Lo stress è una condizione di adattamento che un’individuo mette in pratica in risposta a stimoli, chiamati stressors, che possono essere di diversa nature, ma comunque tutti provenienti dall’ambiente esterno. Se protratto nel tempo, lo stress può evolvere in malattia, spesso anche molto grave. Si può trattare sia di una malattia psichica che di una malattia fisica, a seconda della somatizzazione e della natura organica dell’individuo, ma ciò non fa differenza al momento di stimarne la gravità.

Sempre più comunemente, grande fonte di stress risulta il luogo di lavoro e le attività professionali svolte. Colleghi, metodologie e quantità possono risultare molto stressanti se non gestite nella misura giusta e se non risultano a misura d’uomo. Dal mobbing, al precariato, passando per l’annientamento della propria vita privata in funzione della propria carriera sono solo alcuni esempi delle situazioni nocive che possono verificarsi sul luogo di lavoro e che possono ledere la salute di un lavoratore.

Proprio per evitare che ciò accada, l’Unione Europea ha stilato una serie di normative che impongo a tutte le aziende e datori di lavoro l’obbligo di assicurare la sicurezza e la salute dei lavoratori in tutti gli aspetti legati al lavoro e di adattare il lavoro all’uomo e mai viceversa. Lo stress lavoro-correlato, quindi, riconosciuto come possibile fattore di rischio per i lavoratori alla stregua di altri eventi nocivi, va adeguatamente valutato da parte del datore di lavoro e, se rilevato, va gestito al fine di preservare la salute di tutti.

Incaricati di tale compito sono spesso degli psicologi esperti in questo settore, che hanno condotto studi mirati proprio a sviluppare le suddette competenze.

A Grosseto un’opportunità è offerta proprio dall’Università Telematica Niccolò Cusano con il Master online in Psicologia della Salute Organizzativa: teorie, strumenti e metodologie per la valutazione del rischio Stress Lavoro Correlato.

Per maggiori informazioni in merito, non esitate a chiedere subito qui.

Si tratta di un master altamente specializzante, interdisciplinare, job oriented e che permette di sviluppare competenze che possono essere applicate anche all’ambito legale e giuridico, oltre che ovviamente medico-psicologico.

Vi aspettiamo per scoprirlo insieme a voi…a presto!

Commenti disabilitati su La Psicologia della Salute Organizzativa, lo stress lavoro correlato e il master online di Grosseto per diventare un esperto in materia. Studiare a Grosseto

Read more

Colloquio su Skype? Ecco come affrontarlo al meglio!

Colloquio Skype: ormai è arrivato a Grosseto, come ovviamente in ogni altra parte del mondo, e permette di eliminare frontiere ed enormi spostamenti, ottimizzare i tempi e rendere più attuale l’esperienza di lavoro a partire dalla prima conoscenza. Insomma, un po’ come i corsi di laurea online e i master online proposti dall’Università Telematica Niccolò Cusano di Grosseto, il colloquio su Skype è la nuova frontiera della job interview, dunque saperlo affrontare al meglio è assolutamente fondamentale per non perdersi nessuna opportunità. Per noi dell’Unicusano infatti, una preparazione che non comprenda questi aspetti più pratici della professione che si andrà a svolgere è una preparazione a metà. Approfonditi ad hoc durante il percorso accademico, vi proponiamo intanto qualche consiglio di base su come prepararsi al meglio ad un colloquio su Skype.

Bando al pigiama! Solo perché state sostenendo il colloquio da casa, o da un qualsiasi altro luogo più comunemente legato al relax o a momenti non professionali, non significa che non stiate sostenendo un colloquio di lavoro che potrebbe andarne della vostra carriera. Assicuratevi quindi di presentarvi nella maniera più giusta e professionale, che non significa necessariamente in giacca e cravatta, ma comunque con una certa cura. E ricordatevi che solo perché l’inquadratura è a mezzo busto non significa che non possiate incorrere nella necessità di alzarvi in piedi e inquadrare anche tutto il resto.

Photobombers – Avete presente quegli elementi nello sfondo che rovinano una foto, stravolgendone addirittura l’intenzione? Oppure quell’oggetto che nell’inquadratura proprio non ci doveva entrare? Attenzione a quello che la vostra webcam inquadra durante il colloquio. L’ambiente che vi circonda è vostra responsabilità, includendo eventuali disturbi, rumori di sottofondo e scarsa luminosità. Prestategli quindi moltissima attenzione.

Check check! Qualche ora prima del colloquio, fai una prova con un amico, così da essere certo che non vi sia nessun problema, dalla connessione internet al microfono, oppure la webcam. In questo modo, nel caso qualcosa non stia funzionando come si deve, ci sarà tutto il tempo per risolvere il problema senza entrare nel panico.

Commenti disabilitati su Colloquio su Skype? Ecco come affrontarlo al meglio! Studiare a Grosseto

Read more

Come far fronte allo stress che aumenta e studiare al meglio.

 

Gli studenti dell’Università Telematica Niccolò Cusano di Grosseto lo sanno bene: lo stress è un brutto nemico da gestire, specialmente nei periodi di forte pressione e tensione, in cui magari le scadenze del proprio corso di laurea online o del proprio master online si accavallano con quelle del lavoro, o degli impegni familiari, oppure dell’esperienza lavorativa. Avere qualche strumento in più per far fronte al nervosismo e continuare a studiare al meglio delle proprie potenzialità può quindi tornare utile. Ecco allora qualche consiglio su come fare.

Mantenetevi attivi – La prima tentazione di molti è quella di eliminare lo sport, così da avere più tempo per studiare, ma non è esattamente la soluzione migliore, anzi. Lo sport mantiene la mente attenta e reattiva, aiutando quindi poi nello studio. È inoltre risaputo che l’attività sportiva aiuta a espellere tossine e nervosismi, così da allentare la tensione e tenere lontano lo stress.

Gratificatevi – Dopo un’intensa sessione di studio, o dopo aver sostenuto un esame, oppure dopo aver raggiunto un obiettivo che vi eravate posti, prendetevi un momento per voi stessi e gratificatevi con qualche premio, che sia un piccolo regalo, una giornata di relax o qualsiasi altra attività che possa farvi bene all’umore e al rilassamento.

Procedete un passo alla volta – Perché concentrarsi sul grande obiettivo quando esso viene raggiunto un passo alla volta? Invece di pensare a tutto lo studio che vi aspetta, sentendovi poi sopraffatti e stanchi, focalizzatevi su ciò che avete da fare oggi. In questo modo, gli obiettivi saranno più ragionevoli e meno pesanti, aiutandovi a non perdervi d’animo.

Fidatevi di voi stessi – All’inizio dell’anno avrete sicuramente messo a punto un piano d’azione da seguire, in cui avete designato ad ogni orario della giornata un’attività e in cui avete assegnato ad ogni momento di studio una materia specifica, con un’altrettanto specifica quantità di lavoro da portare a termine ogni volta. Dunque non fatevi prendere dal panico, sconvolgendo tutti i piani e rimescolando le carte in un momento in cui dovreste agire, invece che organizzare. Fidatevi di ciò che avete organizzate e andate secondo i piani.

Commenti disabilitati su Come far fronte allo stress che aumenta e studiare al meglio. Studiare a Grosseto

Read more

Viaggiare e studiare al contempo: è possibile?

Viaggiare e studiare allo stesso tempo: è possibile? È la domanda di molti studenti di Grosseto che amano viaggiare, ma che al tempo stesso non vogliono rinunciare a seguire un corso di studi accademico. Secondo noi dell’Università Telematica Niccolò Cusano di Grosseto la risposta è sì, grazie allo studio online e ai tanti corsi di laurea online e master online proposti. Certo, il semplice studiare online non basta, ci vuole un po’ di organizzazione e qualche accortezza: ecco quindi alcuni consigli su come fare…e buon viaggio!

Accertatevi di avere con voi tutto quello che vi serve – Un computer portatile leggero e munito di webcam, una batteria portatile sempre pronta a ricaricare i tuoi dispositivi, un tablet, un hard disk e un bel paio di cuffie ben funzionanti. Tutto questo deve essere nella vostra valigia al momento della partenza, insieme a tutto il resto del materiale che solitamente utilizzate per studiare. Fate una checklist prima di partire e assicuratevi di avere tutto con voi.

Internet come priorità – Tra gli strumenti, internet è uno dei più importanti. Dunque non solo è bene avere l’accortezza di scegliere alberghi, ostelli, campeggi o qualsiasi altro tipo di alloggio dotato di una wifi sempre funzionante, ma anche un modem portatile può tornare particolarmente utile per connettersi in casi più isolati, magari dalla campagna, o da un luogo più decentrato. Anche le pennette giga possono tornare utili, anche se a volte hanno poca disponibilità dati e connessioni più lente del necessario.

Stilate una tabella di marcia precisa ed equilibrata – Onde evitare di mettere da parte lo studio presi dal viaggio, o viceversa, stilate una tabella di marcia che dia il giusto ed equo spazio a entrambe le attività. In questo modo, sarete certi di non sottovalutare nessuna consegna e nessuna scadenza, ma nemmeno di perdere mete e attività che tanto vorreste visitare o provare. La virtù, come sempre, sta nel mezzo.

Commenti disabilitati su Viaggiare e studiare al contempo: è possibile? Studiare a Grosseto

Read more

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali