informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

La nuova figura del Privacy Officer e come diventarlo a Grosseto.

Commenti disabilitati su La nuova figura del Privacy Officer e come diventarlo a Grosseto. Studiare a Grosseto

Si tratta di una figura che esiste sul mercato già da diverso tempo, ma che si può dire sia nuova grazie alle nuove normative europee che l’hanno lanciata a pieno titolo sul mercato del lavoro.

Resa obbligatoria dal Regolamento generale sulla protezione dei dati 2016/679 | GDPR, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Europea L.119 il 4 maggio di quest’anno, tutti gli enti pubblici e le aziende private dovranno per forza annoverare un Privacy Officer nel loro staff, anche conosciuto come Data Protection Officer o, nel caso dell’Italia, un Responsabile della Protezione dei Dati.

Si tratta quindi di una figura che prende nuova forma, regolamentata da nuove esigenze e nuove mansioni. Il suo ruolo diventa altamente specifico e mirato e un training altrettanto specializzante è fondamentale per poter operare come tale.

I requisiti per diventare privacy officer.

Quali sono quindi i requisiti per poter diventare un Privacy Offer e quali le opportunità a Grosseto?

Di base, a seguito di un corso di laurea che fornisca le basi necessarie per poter poi approfondire le varie conoscenze e competenze di un Data Protection Officer, ad oggi è assolutamente necessario seguire un corso di formazione che certifichi le proprie competenze e che permetta di specializzarsi in questo ruolo.

Nel caso specifico di Grosseto, l’Università Telematica Niccolò Cusano propone il Master online di II livello in I nuovi professionisti privacy: il Responsabile della Protezione dei Dati Personali e i Privacy Specialist, svolto in partnership scientifica con il Centro Europeo per la Privacy (EPCE).

Grazie a un corso di studi di questo tipo, ogni aspirante DPO sarà in grado di trovare e apprendere tutti i requisiti e le competenze richieste per svolgere questo mestiere, inclusi approfondimenti rispetto a skill tecnico-informatiche e nozioni giuridiche, molto importanti per svolgere questo ruolo, incaricato principalmente della protezione dei dati personali posseduti da un’azienda, della loro amministrazione, analisi e gestione. Il tutto nel rispetto delle nuove normative della Privacy a livello nazionale e comunitario.

Le materie trattate saranno divise in sei macroaree:

  • Introduzione al quadro normativo europeo e italiano
  • Il quadro normativo europeo e il Responsabile della Protezione dei dati personali (Data Protection Officer)
  • Workplace Surveillance Privacy Specialist
  • E-Health Privacy Specialist
  • Bank and Insurance Privacy Specialist
  • Telco and Internet Privacy Specialist

Nel caso specifico del master di Unicusano, si tratta di un corso di studi che affronterà i vari moduli in maniera particolarmente job oriented. Una carta vincente è rappresentata poi dal corpo docenti. Quest’ultimo è infatti composto da professori che sono esperti professionisti di questo settore, tutt’ora operanti nell’ambito, che arricchiranno il loro insegnamento con la loro esperienza e i loro consigli. Saranno inoltre organizzati workshop, simulazioni e seminari pratici appositamente pensati per gli studenti. Le competenze e le qualificazioni degli insegnanti possono essere richieste e verificate prima dell’iscrizione al master, così da avere riprova del valore aggiunto garantito da Unicusano.

Perché scegliere di studiare online.

Nonostante le tante riserve e i falsi miti riguardo allo studio online, si tratta in realtà di una scelta vincente. Questo perché lo studio telematico consente di ottimizzare al massimo il proprio tempo e organizzarlo a proprio bisogno e piacimento.

Tradotto in altri termini, consente di avere molto più tempo libero, conciliando senza problemi studio e lavoro, che si tratti di una carriera già avviata, oppure di un’esperienza lavorativa o di un tirocinio che consentono di rafforzare il proprio CV e avere più opportunità di lavoro al termine degli studi.

Questo lo rende un tipo di studio perfetto per chi intende aggiornarsi professionalmente, mantenendo competitivi i propri strumenti e le proprie competenze.

Il tutto grazie alle piattaforme telematiche, dove il master viene erogato in modalità blended, consentendo l’accesso a tutte le lezioni e al materiale didattico 24 ore su 24, da qualsiasi dispositivo connesso alla rete.

Al contempo, il Learning Centre di Grosseto garantisce un punto di riferimento sul territorio, permettendo agli studenti che lo desiderano di seguire le lezioni in aula, oppure di incontrarsi con i propri compagni di studio. La struttura assicura quindi tutti i servizi di un ateneo più tradizionale, ampliando ancora di più scelta e opportunità.

Ciliegina sulla torta, il Tutor Personale, una figura di riferimento assegnata a ciascuno studente all’inizio del master che ha come scopo quello di supportare, seguire e consigliare il tutorato, assicurandosi che il suo percorso raggiunga con successo tutti gli obiettivi prestabiliti.

Cosa fa un Privacy Officer.

Le mansioni e le responsabilità ricoperti da un Responsabile della Protezione Dati Personali sono ad oggi ben definiti dall’art.39 del Regolamento Europeo sulla protezione dei dati personali. Questo avviene sia per garantire che la privacy venga rispettata, sia per assicurare al Security Specialist di poter operare nel massimo della competenza e rispettando a pieno la normativa.

I compiti previsti dalla nuova legge sono per l’esattezza i seguenti:

  1. Informare e fornire consulenza al Titolare del trattamento o al Responsabile del trattamento, nonché ai dipendenti che eseguono il trattamento in merito agli obblighi derivati dal presente regolamento nonché da altre disposizioni dell’Unione o degli Stati membri relative alla protezione dei dati.
  2. Sorvegliare l’osservanza del presente regolamento, di altre disposizioni dell’Unione o degli Stati membri relative alla protezione dei dati nonché alle politiche del Titolare del trattamento o del Responsabile del trattamento in materia di protezione dei dati personali, compresi l’attribuzione delle responsabilità, la sensibilizzazione e la formazione del personale che partecipa ai trattamenti e alle connesse attività di controllo.
  3. Fornire un parere in merito alla valutazione d’impatto sulla protezione dei dati e sorvegliarne lo svolgimento ai sensi dell’articolo 35.
  4. Cooperare con l’autorità di controllo
  5. Fungere da punto di contatto per l’autorità di controllo per questioni connesse al trattamento, tra cui la consultazione preventiva di cui l’articolo 36, ed effettuare, se del caso, consultazioni relativamente a qualunque altra questione.

Al tempo stesso, il Responsabile del Trattamento dei Dati di un’azienda deve assicurare che il Security Specialist venga costantemente e adeguatamente coinvolto in ogni questione riguardante la raccolta, la protezione e la gestione dei dati personali, oltre che a garantire che adempia ai propri compiti in piena indipendenza.

In quali casi viene nominato un DPO?

Il nuovo Regolamento, entrato in vigore il 24 maggio di quest’anno, è applicato a tutti e 28 gli Stati membri dell’Unione Europea e rende obbligatoria la presenza di un Security Manager all’interno di un’azienda nei seguenti casi:

  1. quando il trattamento dei dati è effettuato da un’autorità o da un organismo pubblico, tranne le autorità giurisdizionali quando esercitano le loro funzioni.
  2. quando le principali attività del Titolare del trattamento dei dati o del Responsabile del trattamento dei dati  consistono in trattamenti che richiedono un regolare e sistematico monitoraggio degli interessi su larga scala
  3. quando le attività principali dei suddetti consistono nel trattamento su larga scala di particolari categorie di dati personali di cui nell’art.9 o nell’art.10

Vengono considerate categorie particolari di dati dall’art.9 tutti i dati personali che “rivelano l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, o l’appartenenza sindacale, nonché i dati genetici, biomedici intesi a identificare in modo univoco una persona fisica, dati relativi alla salute o alla vita sessuale, o all’orientamento sessuale della persona”.

Esame di Stato e Albo: esistono?

Per quanto si tratti di una figura professionale altamente specializzata e che ricopre mansioni di alta responsabilità anche a livello legale, comunque il Privacy Officer non è una figura regolamentata dalla legislazione italiana. In quanto tale, può operare come libero professionista a partire da una certificazione come quella del master di cui sopra o simili, senza il bisogno di sostenere un Esame di Stato abilitativo o di iscriversi formalmente a un Albo.

Informazioni e supporto.

Per maggiori informazioni rispetto alla figura del Privacy Officer e al master Unicusano, non esitate a chiedere subito qui: il nostro staff è a vostra disposizione.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali