informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come essere felici nella vita? Le abitudini da adottare

Commenti disabilitati su Come essere felici nella vita? Le abitudini da adottare Studiare a Grosseto

Come essere felici nella vita? Beh, questa è sicuramente una delle domande più complesse a cui dare una risposta (ammesso che ne esista una davvero valida ed universale).

Per molti la ricerca della felicità è un aspetto prioritario nel corso della vita, anche se spesso non si sa da dove cominciare.

Il concetto di felicità è diverso per tutti: per te essere felice potrebbe anche significare, ad esempio, sentirti in pace con te stesso, oppure avere la libertà di inseguire i tuoi sogni senza condizionamenti.

Ci sono, però, delle costanti che possono aiutarti a sentirti soddisfatto: le abitudini. Alcuni aggiustamenti alle tue abitudini regolari possono aiutarti ad arrivare alla felicità. Se, in passato, ha provato a rompere una cattiva abitudine, saprai fin troppo bene quanto queste incidano sulla tua vita.

Bene, anche le buone abitudini sono profondamente radicate: ecco perché vale la pena lavorare per rendere le abitudini positive parte della tua routine.

In questa guida ti sveleremo le buone abitudini da adottare per ricercare la felicità e raggiungere più facilmente i tuoi obiettivi. Iniziamo subito.

Come trovare la felicità: le abitudini che contano

Le abitudini virtuose possono fare la differenza nella tua vita; queste hanno un peso specifico rilevante sia nel breve che nel lungo periodo e, proprio per questo, è importante investire tempo nel costruirle.

Trovare la felicità è un percorso, ma le abitudini possono aiutarti ad accelerarlo: ecco le abitudini da adottare.

LEGGI ANCHE >> I 10 libri sull’autostima che dovresti leggere

Costruisciti il giusto mindset

Il mindset è l’approccio che abbiamo rispetto ad un determinato argomento. Anche la felicità ha bisogno di un mindset; per molti, infatti, essere felici inizia proprio dal modo in cui ci approcciamo a questa ricerca.

Acquisisci una mentalità di crescita: devi essere davvero convinto di poter cambiare te stesso. Quando costruiamo una mentalità di crescita per la felicità, crediamo di poter trovare ciò che ci rende felici davvero. Questo è molto importante, perché se non crediamo di poter aumentare la nostra felicità, non ci prenderemo nemmeno la briga di provarci.

Accetta i momenti infelici

Avere un atteggiamento positivo è sicuramente una buona cosa, ma le cose brutte accadono a tutti. Fa parte della vita.

Se ricevi delle brutte notizie o ti rendi conto di aver commesso un errore, non fingere di essere felice. Riconosci la sensazione di infelicità, cerca di comprenderla a fondo, di analizzarla. Quindi, sposta l’attenzione su ciò che ti ha fatto sentire in questo modo e su ciò che potrebbe essere necessario per recuperare.

Ad esempio, parlare con un amico potrebbe aiutarti? Fare una lunga passeggiata? Prenditi cura di te stesso e trova un modo per sentirti meglio, senza lasciarti abbattere. Le difficoltà fanno parte della vita: tutto sta nel nostro approccio alle stesse.

Non rimuginare

Per capire come essere felice, una delle cose più importanti da fare è imparare a non rimuginare. Cosa significa, esattamente?

Spesso passiamo il nostro tempo a pensare e ripensare alle cose negative accadute durante la settimana. I pensieri negativi ci ancorano e non ci permettono di crescere e di avere una visione a lungo termine. Quando ti ritrovi immerso nei tuoi pensieri negativi, cerca di superare questa fase facendo un piccolo sforzo. Col tempo, il tuo cervello sarà in grado di farlo più facilmente.

Investi nelle esperienze

Secondo una serie di ricerche, la maggior parte delle persone è molto più felice quando acquista esperienze rispetto ai beni materiali.

La felicità che deriva dall’accesso a qualcosa di esperienziale può essere legata a questi fattori:

  • Le esperienze migliorano nel tempo, perché possono essere ricordate, raccontate e condivise nel tempo. Un oggetto, per quanto bello, non ha lo stesso valore intrinseco;
  • Le persone rivisitano le esperienze più spesso. Se, ad esempio, sei un appassionato di musica e suoni il pianoforte, non dimenticherai mai la tua prima lezione o il tuo primo concerto in pubblico;
  • Le esperienze sono uniche: gli oggetti materiali possono essere più comuni, mentre le esperienze hanno sempre una componente di unicità che le distingue da qualunque altra;
  • Ci adattiamo lentamente alle esperienze: secondo la ricerca, l’emozione che proviamo dall’acquisto di un’esperienza dura di più nel tempo, perché abbiamo bisogno di processarla più a lungo;
  • Le esperienze sono sociali: gli esseri umani sono animali sociali, questo è un dato di fatto. Le esperienze ci fanno uscire di casa e, spesso, fuori dalla nostra zona di comfort, che è il modo migliore per svincolarsi dall’abitudine.

Insomma, se cerchi la felicità, investire nelle esperienze potrebbe essere una via privilegiata.

Mostra gratitudine

La felicità passa anche dalla gratitudine che mostriamo verso gli altri, ma anche verso noi stessi.

Secondo uno studio, scrivere note di ringraziamento (o semplicemente una bella lettera) ha il potere di aumentare la felicità e la soddisfazione della vita. Le lettere manoscritte sono anche un ottimo modo per iniziare il processo di reciprocità.

Fai sapere alle persone che ti sono accanto quanto sono importanti per te. Non aver paura a ringraziare sinceramente chi ti circonda e alimenta la tua vita. Prenditi del tempo anche per ringraziare te stesso e tutto quello che hai.

Allena le tue abitudini quotidiane

Avere un mindset di crescita e coltivare il pensiero positivo rientrano fra le abitudini a lungo termine. Anche la quotidianità ha un impatto importante sulla tua felicità. Ci sono, infatti, tante piccole abitudini che possono cambiare il tuo stato d’animo e avvicinarti ai tuoi obiettivi. Ecco qualche esempio:

  • Sorridi: cerca di sorridere più spesso. Sorridiamo perché siamo felici e il sorriso fa sì che il cervello rilasci la dopamina, che ci rende più felici. Allenati a sorridere;
  • Fai esercizio fisico: L’esercizio fisico regolare può aiutare a ridurre lo stress, i sentimenti di ansia e i sintomi della depressione, mentre aumenta l’autostima e la felicità. Anche poco tempo può fare la differenza;
  • Fai decluttering: circondarti di cose inutili non ti aiuterà a ritrovare la felicità. Liberati da tutto ciò che non ti serve e limitati all’essenziale

Cura le relazioni

Abbiamo già parlato di quanto sia importante la socialità per trovare la felicità e stare bene con te stesso. Curare le relazioni è un passaggio importante per rincorrere il tuo benessere.

Non è necessario avere decine e decine di amici per stare bene: la qualità delle persone nella tua vita conta di più. Mantieni viva la tua cerchia di relazioni: cerca un contatto settimanale e organizza delle uscite per trascorrere tempo insieme. Spesso è proprio l’isolamento che ti allontana dalla tua felicità.

LEGGI ANCHE >> Come conoscere gente nuova: i consigli da seguire per fare amicizia

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali