informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come scrivere la tesi di laurea in scienze dell’educazione

Commenti disabilitati su Come scrivere la tesi di laurea in scienze dell’educazione Studiare a Grosseto

Sei in procinto di completare il tuo percorso di studi universitario e ti stai chiedendo come scrivere la tesi di laurea in scienze dell’educazione? Sei nel posto giusto: in questa guida dell’Università Niccolò Cusano ti spiegheremo come si scrive una tesi passo dopo passo, dalla scelta dell’argomento alla costruzione della tua bibliografia.

In questo caso, il nostro focus è sulle tesi per la laurea in scienze dell’educazione; per questo specifico percorso di studi, infatti, ci sono diversi accorgimenti da seguire per rendere perfetto il tuo lavoro.

Sappiamo bene quanto la tesi di laurea sia importante nella vita di uno studente: questa rappresenta la fine del percorso accademico e, allo stesso tempo, l’inizio di una nuova avventura professionale. Per rendere indimenticabile questo momento, c’è bisogno di una tesi di laurea curata nei minimi dettagli, che sia anche un biglietto da visita per la tua futura occupazione lavorativa. Siediti e mettiti comodo: ti spiegheremo da dove iniziare nei prossimi paragrafi di questa guida.

Ecco come si scrive la tesi di laurea in scienze dell’educazione

La tesi di laurea rappresenta un’occasione formativa unica per te: è proprio durante la redazione della tesi che potrai testare tutto ciò che hai appreso durante il tuo percorso di studi, mettendo in pratica le tue competenze e le tue abilità. Vediamo ora tutti i passaggi da seguire per la stesura del tuo elaborato finale.

LEGGI ANCHE – Presentazione in powerpoint della tesi: ecco come realizzarla

Da dove iniziare per scrivere la tesi?

La prima cosa che dobbiamo dire in questa guida riguarda proprio l’iter da seguire per prepararti alla tua tesi in scienze dell’educazione. Abbiamo detto che la tesi non è un documento come tutti gli altri; ne consegue che, per scriverla, c’è bisogno di seguire uno schema di orientamento. Ecco qui le fasi preliminari per la stesura di una tesi:

  • La scelta della disciplina: la prima cosa da fare è la scelta dell’argomento da trattare. Sulla base degli esami previsti dal tuo piano di studi, dovrai individuare una materia di tuo particolare interesse che prenderai come traccia da seguire per la stesura del tuo elaborato finale. Per scegliere l’argomento, basati su criteri come la motivazione, l’interesse, la volontà di approfondimento di determinati settori di studio o di esperienze di pratica sul «campo», tenendo conto anche di eventuali opportunità professionali o della tua volontà di proseguire gli studi nella Laurea Magistrale. Se sei indecisa, fai un brainstorming e cerca di capire quale argomento è il migliore per le tue necessità;
  • La scelta del Relatore: una volta individuato l’argomento da trattare, dovrai rivolgerti al docente di quella disciplina,  verificando la sua disponibilità nel seguirti come relatore della tesi. Il tuo relatore sarà il tuo punto di riferimento per la stesura del tuo elaborato e ti aiuterà a costruire la struttura della tua tesi, a scegliere le fonti e così via;
  • Lo schema della tesi: ora è il momento di fare uno schema di massima che racchiude tutti i punti da trattare nella tua tesi. Individua l’argomento centrale e dividilo in micro argomenti, che costituiranno i diversi capitoli e paragrafi del tuo elaborato;
  • La scelta delle fonti: le fonti della tesi di laurea sono l’aspetto più importante da cui partire. Inizia costruendo una prima bibliografia sull’argomento che intendi trattare, chiedendo aiuto anche al tuo relatore. Una buona base di partenza per la tua bibliografia è data anche dalle fonti consultate dagli studiosi all’interno dei loro lavori più autorevoli: leggi la bibliografia dei manuali più importanti e cerca di capire quali sono i documenti da consultare assolutamente.

La struttura della tesi in scienze dell’educazione

Se vuoi laurearti in scienze della formazione e dell’educazione, puoi scegliere di lavorare su due tipologie di tesi di laurea:

  • Tesi compilativa: in questa tipologia di tesi, l’intento è quello di fornire un punto di vista alternativo su un dato argomento, confrontando la letteratura presente sul tema;
  • Tesi sperimentale o di ricerca: in questa tipologia di tesi, invece, si cerca di dimostrare un particolare punto di vista attraverso l’approccio sperimentale, dunque facendo esperimenti e raccogliendo dati statistici.

A prescindere dalla tipologia di tesi che sceglierai, in ogni elaborato finale sono presenti questi elementi:

  • Il frontespizio, che contiene il titolo e l’eventuale sottotitolo della tesi. Il titolo è fondamentale per comunicare a chi legge ciò di cui parli nel tuo elaborato: scegli un titolo chiaro, che faccia comprendere immediatamente l’argomento. Nonostante sia la prima cosa che si legge, ti consigliamo di scriverlo per ultimo, così che tu possa avere una visione d’insieme dei contenuti della tesi e scegliere un titolo maggiormente rappresentativo;
  • L’indice dei contenuti, che racchiude una sorta di mappa della tua tesi. Se vuoi sapere come scrivere una tesi in scienze dell’educazione, realizzare un buon indice è la chiave di tutto: scrivi con chiarezza gli argomenti trattati, associati alla numerazione delle pagine;
  • L’abstract (facoltativo), ossia una sorta di riassunto di quanto trattato nella tesi;
  • L’introduzione, una parte che illustra al lettore ciò che troverà nella tesi. Di solito nell’introduzione si motiva la scelta dell’argomento e si parla della metodologia di ricerca, delle principali difficoltà riscontrate e delle domande più frequenti sul tema a cui dare una risposta;
  • Il corpo del testo, il vero “cuore” della tesi, composto da capitoli e, talvolta, suddivisi in paragrafi;
  • La conclusione, che risponde alle domande poste nell’introduzione e offre spunti e visioni relativi alla materia trattata;
  • La bibliografia e la sitografia, ossia la raccolta delle fonti consultate per la redazione della tesi. Scrivi sempre tutte le fonti che consulti, siano esse scritte (documenti, libri, articoli di giornale, riviste) oppure digitali;
  • Eventuali ringraziamenti.

Esempi di tesi triennale in scienze dell’educazione

Ci sono tantissimi esempi di tesi triennale in scienze dell’educazione sul web. Ti consigliamo di leggere qualche tesi di laurea dei tuoi colleghi, per capire in che modo è stata strutturata e chiarirti meglio l’approccio da tenere per la stesura del tuo elaborato finale. Ad esempio, tra le tesi di laurea in scienze dell’educazione, possiamo citare quelle relative a tematiche come:

  • Disturbi alimentari in giovane età: anoressia e bulimia
  • Lo sviluppo della competenza emotiva nell’infanzia
  • L’apprendimento delle lingue straniere durante l’infanzia
  • Laboratori educativi come strumenti formativi e riabilitativi
  • Letteratura per l’infanzia e sostegno alla genitorialità

Studiare scienze dell’educazione all’Unicusano

Laurearti in scienze dell’educazione e intraprendere una professione nel settore è il tuo sogno? Realizzalo con i corsi di laurea dell’area formazione dell’Università Niccolò Cusano.

I corsi di laurea presenti nella nostra offerta formativa sono:

La didattica dei nostri corsi di laurea è fruita online, grazie ad una piattaforma di e-learning attiva 24 ore su 24. Se desideri un percorso di specializzazione post laurea, puoi dare un’occhiata anche ai nostri Master.

Su come scrivere una tesi di laurea in scienze dell’educazione abbiamo detto tutto, per oggi: non ti resta che metterti a lavoro e costruire il tuo elaborato finale facendo tesoro dei nostri consigli. Per iscriverti ad una Laurea Magistrale Unicusano o ad un Master, compila il form o chiama il numero verde 800.98.73.73

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali