informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Leggi e fonti normative nella tesi: ecco come inserirle

Commenti disabilitati su Leggi e fonti normative nella tesi: ecco come inserirle Studiare a Grosseto

Devi indicare leggi e fonti normative nella tesi ma non sai da dove cominciare?

Scrivere la tesi è uno dei momenti più importanti nella vita di uno studente universitario: è proprio in questa fase che si ha modo di approfondire una serie di argomenti e accrescere le competenze prima di accedere all’universo professionale.

La tesi segue uno schema di contenuto ben preciso: in ogni elaborato finale, infatti, ci sono una serie di elementi da inserire, come le leggi e le fonti normative che menzioni. Queste possono essere presenti in qualunque tipologia di tesi e in qualunque facoltà, in particolare in quelle economico-giuridiche.

In questa guida ti spiegheremo come si inseriscono le leggi e le fonti normative all’interno della tesi. Iniziamo subito.

Come citare norme e atti giuridici nella tesi

Se sei un laureando in giurisprudenza, ma anche in altre discipline, avrai sicuramente bisogno di sapere come riportare leggi e atti normativi all’interno della tua tesi di laurea.

Sei nel posto giusto: continua nella lettura e scopri nei prossimi paragrafi come scrivere perfettamente le norme nella tesi.

Cos’è una citazione nella tesi?

La prima domanda a cui vogliamo rispondere in questa guida riguarda proprio la definizione di citazione, fondamentale per conoscere a fondo le funzioni di questo approfondimento.

Le note e le citazioni in una tesi di laurea costituiscono un elemento necessario in un lavoro scientifico. Data la loro importanza, dovrai fare particolare attenzione al loro inserimento all’interno del testo, che presenta una serie di requisiti da rispettare.

Le citazioni servono per spiegare al lettore alcuni dettagli su quello che sta leggendo, dettagli necessari ma che occuperebbero troppo spazio nel testo, distogliendo l’attenzione dal discorso principale. Nel caso delle fonti normative, queste hanno il compito di indicare il riferimento preciso all’interno del testo.

In generale, ecco le funzioni della citazione:

  • Dare al lettore la possibilità di approfondire
  • Per rispetto dell’altrui proprietà intellettuale
  • Per sostenere le proprie argomentazioni
  • Per documentare l’ampiezza del proprio lavoro e aumentare la credibilità

Scrivere le note con le fonti normative

Se devi inserire nelle tue note una fonte normativa, ti consigliamo di indicare sempre:

  • Nome o abbreviazione del tipo di atto
  • Data (giorno, mese, anno)
  • virgola
  • Numero (preceduto da n.)
  • Epigrafe (cioè titolo dell’atto, tra “virgolette” oppure in corsivo)

Gli elementi della citazione delle sentenze in giurisprudenza contemplano:

  • Autorità giudicante
  • Città
  • Giorno, mese e anno della decisione
  • Numero della decisione (se previsto)
  • Titolo del periodico dove la decisione è stata pubblicata
  • Anno di pubblicazione nel periodico
  • Pagine di riferimento

Dove citare le leggi e le fonti normative?

Le leggi e le fonti normative possono essere citate a fine capitolo, nelle note a piè di pagina o nella bibliografia. Si tratta, essenzialmente, di una scelta stilistica: il tuo relatore saprà senza dubbio indirizzarti verso la soluzione migliore.

Ad ogni modo, per la pubblicazione in bibliografia si può procedere in più modi:

  • Elenco in ordine cronologico inverso, dalla più recente alla meno recente; a parità di data, si menziona per prima la pronuncia dell’ordine giudicante più elevato e, se non fosse sufficiente, si agisce seguendo l’ordine alfabetico
  • Elenco delle decisioni raggruppate per organo giudicante

Esempi

Riportiamo di seguito alcuni esempi della citazione di una legge:

Prima nota nel capitolo:

legge 5 febbraio 1992, n. 104, legge-quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone diversamente abili

Nota successiva:

  • L. 104/1992
  • Legge 104/1992
  • Legge n. 104 del 1992

Elenco delle abbreviazioni

Di seguito ti indichiamo l’elenco delle abbreviazioni maggiormente utilizzate in giurisprudenza:

  • Decreto legge = D.L.
  • Decreto legislativo = D. lgs.
  • Costituzione della Repubblica = Cost.
  • Legge = L.
  • Legge costituzionale = L. costituzionale
  • Decreto ministeriale = D.M.
  • Legge regionale = L.R.
  • Decreto del presidente della repubblica = D.P.R.
  • Decreto legislativo = D.Lgs.
  • Regio decreto = R.D.
  • Decreto legislativo presidenziale = D.L.P.
  • Regio decreto legge = R.D.L.
  • Regio decreto legislativo = R.D.Lgs.
  • Decreto legislativo luogotenenziale= D.L.L.
  • Deliberazione della giunta regionale = D.G.R.
  • Regolamento = Reg.
  • Decreto ministeriale = D.M.
  • Decreto presidenziale = D.P.

Proseguire gli studi dopo la laurea: i Master Unicusano

Al termine del percorso di laurea, potresti avere bisogno di specializzarti e accrescere le tue competenze con un Master.

L’offerta formativa dell’Università Niccolò Cusano rappresenta la soluzione ideale per te: il nostro catalogo Master, costantemente aggiornato, offre una serie di proposte per ampliare le tue skills e diventare un vero professionista.

La formazione viene è erogata in modalità e-learning o in modalità blended, a seconda del Master scelto.

L’offerta formativa dei nostri Master è costantemente aggiornata e precede decine di percorsi. Ecco le aree formative coinvolte:

  • Area Economico Giuridica
  • Area Formazione e Mondo Scuola
  • Area Psicologica
  • Area Forze Armate
  • Area Politologica
  • Area Medico Sanitaria
  • Area Ingegneristica

Le opportunità Unicusano

Una delle più grandi opportunità offerte dal nostro Ateneo è quella di usufruire della metodologia telematica. Grazie a questo approccio, potrai seguire le lezioni direttamente online connettendoti ad una piattaforma di e-learning attiva 24 ore su 24.

Tutto ciò di cui avrai bisogno è un device e una connessione Internet: potrai seguire le lezioni ovunque, ogni giorno, senza vincoli di orario. Questo ti permette di:

  • Conciliare studio e lavoro: se sei un lavoratore che non vuole rinunciare al suo percorso di studi, l’università online è l’ideale. Questo perché, grazie alla flessibilità che offre la piattaforma, potrai organizzare al meglio i tempi e decidere tu quanto tempo dedicare allo studio e quanto al lavoro
  • Rivedere le lezioni: le lezioni dei docenti possono essere anche riviste, così che tu possa facilmente comprendere anche i concetti che, al primo ascolto, ti sono sembrati più ostici
  • Gestire al meglio il tuo tempo: decidi tu quando frequentare le lezioni
  • Abbattere gli spostamenti: potrai seguire le lezioni direttamente dalla tua città, risparmiando tempo e denaro

Per iscriverti, compila il form e sarai ricontattato.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali