informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cosa fare un’ora prima dell’esame?

Commenti disabilitati su Cosa fare un’ora prima dell’esame? Studiare a Grosseto

Che cosa fare un’ora prima dell’esame?

Se hai un esame imminente e ti stai chiedendo quali sono gli atteggiamenti migliori da adottare, allora possiamo aiutarti con qualche suggerimento.

Ci sono studenti e studentesse che soffrono molto lo stress pre esame. Questa apprensione può avere radici diverse, a volte totalmente immotivate, ma che possono influire anche sulla tua stessa prestazione durante la prova.

Ci sono dei modi per alleviare questa sensazione. Di sicuro,  avere una solida preparazione aiuta ad “alleviare” la paura di parlare di tematiche che non si conoscono o di fare scena muta. Tutto questo, però, si prepara prima e non certamente un’ora prima dell’esame. L’ora prima dell’esame, o la mattina, dovrebbe essere un momento dedicato al rilassamento. In questo articolo ti spiegheremo passo passo come dovresti comportarti prima dell’esame per stare al meglio e affrontarlo nel migliore dei modi, con il giusto mindset.

Cosa fare prima dell’esame: ecco le cose da tenere a mente per affrontarlo al meglio senza ansia

Per sapere cosa fare un’ora prima di un esame durante la triennale o la magistrale a Grosseto, ti aiutiamo noi: ci sono cose specifiche che non devi fare per affrontare al meglio l’esame, e altre che invece ti consigliamo di eseguire.

Non si tratta di rituali scaramantici (ma se ne hai qualcuno che pensi ti aiuti, ben venga) ma di atteggiamenti che migliorano le tue prestazioni. Vediamoli insieme.

Allontana lo stress e l’ansia il più possibile

Avere un po’ d’ansia prima dell’esame è assolutamente normale. Sdoganiamo questa falsa speranza per cui si riesce a stare completamente a proprio agio prima di un test.

L’ansia però, si divide in eustress e distress. Il primo è uno stress positivo, costruttivo, che ti permette di non prendere sotto gamba gli eventi e dare il meglio. Si tratta quindi di uno stress che ti motiva.

Il distress invece, è uno stress nocivo, che porta al panico. Si verifica come un’ansia che è impossibile da razionalizzare e diminuire, poiché causa un immaginario con scenari catastrofici, paure più grandi di quello che la realtà presenta.

Quindi, l’eustress è molto utile prima di un esame, poiché permette di dare il meglio delle proprie potenzialità. Se invece percepisci distress, parlane con familiari o amici che sanno calmarti e riportarti con i piedi per terra.

Prova anche alcune tecniche di rilassamento, come la mindfulness, ovvero una meditazione che ti permette di allontanare i pensieri e rimanere focalizzati sul presente tangibile. Attraverso la respirazione controllata, lo stress diminuisce.

Prenditi cura di te

Una delle cose fondamentali è prendersi cura di se stessi. Perciò fai un po’ di attività fisica, una doccia e una sana colazione. Farai il carico di energie e ti sentirai pronto per l’esame.

Questo vale durante l’ora prima dell’esame, ma anche in ogni altro momento che riguarda il tuo studio: è importante evitare le abitudini “distruttive”, come ad esempio le lunghe nottate sui libri a ridosso dell’esame. Sono fondamentali un sonno di qualità, uno stile di vita equilibrato, un’alimentazione ricca di prodotti freschi e nutrienti.

Non perderti in spirali di pensieri che riguardano altri settori della tua vita

Se non hai la mente sgombra e concentrata solo sull’esame, difficilmente riuscirai a dare il meglio.

Perciò, una cosa da fare un’ora prima dell’esame è liberare la tua mente da qualsiasi altro problema che ti sta rubando energie.

Hai problemi con amici, nella tua relazione, o in famiglia che devi risolvere? Hai delle commissioni da fare o altri impegni?

Scrivi tutto su un foglio. Scrivi come ti senti e pensa ad un piano d’azione da mettere in atto alla fine dell’esame.

Facendo questo, la tua mente che sta lavorando no stop sentirà che c’è una soluzione che dovrà mettere in pratica e finirai così per concentrarti maggiormente sul presente.

Rileggi i concetti chiave, ma non ripassare o studiare freneticamente

Ad un’ora dall’esame, ormai quel che è fatto è fatto. Non passare l’ultima ora prima dell’esame a studiare in preda al panico.

La cosa più utile che puoi fare è invece ripassare i concetti chiave.

Riguarda i tuoi appunti e ripassa su quelli, ma senza farti prendere dalla frenesia. Concediti anche del tempo per rilassarti il più possibile e concentrarti esclusivamente sulla prova, su quello che hai studiato e sugli argomenti che più ti fanno sentire a tuo agio.

Questi sono i migliori atteggiamenti da tenere prima di un’esame: hai già provato a metterli in pratica?

***

Credits Immagine: DepositPhotos / pressmaster

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali